Forte Sabaudo

Sulla collina che sovrasta la basilica di Sant’Antioco, impiantato su un nuraghe polilobato, si trova il forte sabaudo “Su Pisu”. Fu costruito tra il 1813 e il 1815, su progetto dell’Ufficiale Ambrogio Capson, per dare riparo ai soldati ed alla popolazione di Sant’Antioco in caso di assedio da parte dei pirati saraceni. All’epoca l’isola di [...]

Villaggio Ipogeo

Il villaggio ipogeo comprende una serie di tombe puniche costruite tra la fine del VI e la fine del III sec. a. C. e riadattate come abitazione in epoca successiva dalle classi più povere del paese, sono conosciute con il nome di Is gruttas. In seguito al ritrovamento delle spoglie di Sant’Antioco sotto la Basilica [...]

Museo Etnografico “Su magasinu ‘e su binu”

MUSEO ETNOGRAFICO “Su magasinu ‘e su binu” Il museo etnografico Su magasinu ‘e su binu ha sede in un tipico magazzino completo di lolla (cortile porticato) del XVIII secolo. Vi sono esposti gli attrezzi necessari allo svolgimento dei vari mestieri. Particolarmente interessanti risultano le sezioni dedicate alla viticoltura e alla vinificazione, alla lavorazione della palma [...]

Tofet

All’estremità settentrionale della cittadina di Sant’Antioco, in posizione periferica rispetto all’abitato fenicio, si trova il tofet, una particolare tipologia di santuario cittadino di matrice culturale fenicia. La località conserva ancora oggi il nome di “Sa guardia ‘e is pingiadas” (la guardia delle pentole), reminiscenza popolare della presenza di numerosi contenitori in ceramica che spesso emergevano [...]